Salta al contenuto

Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie così da permettere a noi, e ai nostri partner, di ricordarci di Lei, di comprendere come Lei utilizzi il nostro sito e per fornirLe materiale pubblicitario in linea con i Suoi interessi. Per maggiori informazioni riguardo all’utilizzo dei cookie in questo sito e la misura in cui Lei possa rifiutare l’utilizzo dei cookie La invitiamo a cliccare qui.  Continuando ad utilizzare questo sito, Lei acconsente all’uso dei cookie ed alla nostra Politica sulla privacy.
Può fornirci le Sue informazioni personali, come l’indirizzo e-mail, attraverso il nostro sito web.  Per maggiori informazioni riguardo alle modalità con cui noi raccogliamo, utilizziamo e condividiamo tali informazioni cliccare qui.  Fornendoci le Sue informazioni personali, Lei acconsente all’utilizzo da parte nostra di tali informazioni ai sensi della nostra Politica sulla privacy. 

Beyond T-Shirt e Denim: l’innovazione trasforma il cotone alla Fashion Week di New York

Globale

È chiaro che il cotone è cresciuto e si è evoluto da semplice prodotto di base utilizzato per le T-shirt e i jeans in denim. I capi in cotone americano hanno percorso la passerella al Pier59 Studios durante la New York Fashion Week, dove si sono visti un abito crochet color corallo liscio come seta, un etereo abito “pesca” tempestato di fiori futuristici in 3D e del tessuto popeline in bianco e nero trasformato in una tuta iper moderna. L'innovazione ha trasformato il cotone e creato nuove fonti d’ispirazione.

Dopo la sfilata della Supima Design Competition ho incontrato Fern Mallis, la creatrice della New York Fashion Week e precedente direttore esecutivo del Council of Fashion Designers of America (CFDA) e ho raccolto le sue impressioni sulle innovazioni realizzate con il cotone.

"Se sei davvero intelligente e creativo puoi fare tutto con il cotone", afferma Mallis. "Sai, la gente rivaluta sempre il cotone e reinventa il modo in cui viene usato. È una fibra che tutti vogliono indossare e così tutti lo lavorano per renderlo utile in molti modi diversi, oltre alle T-shirt e ai jeans. Vedo il cotone usato in modi che non pensavo fossero possibili”.

All’evento, il cotone americano dei capi è stato erroneamente scambiato per seta, pelle scamosciata e fibre sintetiche. Gli stilisti hanno tinto il cotone al sole, lo hanno tagliato, sfilacciato e trasformato in velluto. Il designer vincente ha persino intrecciato il tessuto di cotone, senza cuciture tradizionali, in modo che il capo potesse essere disfatto e i vari pezzi ricostruiti in uno stile completamente nuovo, che ha ricordato il gioco del Lego.

Se il cotone viene usato in modi che sorprendono Mallis, che a quanto pare ha visto tutto quello che più conta sulla scena della moda mondiale negli ultimi trent'anni, questo vuol dire che l'innovazione si è infiltrata nel fashion design del cotone.

La presidente del dipartimento Fashion Design presso il Fashion Institute of Technology (FIT), Eileen Karp, afferma che l'innovazione nel cotone parte dalla miriade di modi in cui i designer emergenti utilizzano il cotone nelle aule.

"Usiamo molto il cotone: iniziamo nel primo semestre e lo utilizziamo per le lezioni di drappeggio e cucito; quindi passiamo a semestri più avanzati e i nostri studenti sperimentano continuamente grazie ad applicazioni e a tipi di tintura sostenibili", afferma Karp.

Gli studenti del Dipartimento di Fashion Design, inoltre, lavorano in collaborazione con il Dipartimento di Sviluppo Tessile e di Marketing del FIT (TDM) su un progetto chiave che riguarda il denim: in questo modo imparano l'intero processo di sviluppo di una collezione completamente in cotone, a partire da una visita a una delle 18.600 aziende agricole del cotone negli Stati Uniti.

Essere fonte d’ispirazione per l'industria della moda a esplorare i molteplici modi di utilizzo del cotone americano può influire sull'abbigliamento che i marchi creano e che i retailer venderanno, ma anche su come i consumatori percepiranno gli indumenti in cotone.

Lili Shi, studentessa del Fashion Institute of Technology e vincitrice della Design Competition Supima 2018, dichiara che ama lavorare con il tessuto in cotone americano e che continuerà a utilizzarlo nelle sue collezioni.

"Amo sempre il tessuto naturale perché mi fa sentire meglio", afferma Shi. "E 'davvero liscio e leggero; è diverso da altri cotoni che posso comprare e si possono fare davvero tante cose”.

La cosa stupenda del cotone è che sarà sempre un tessuto facile: nasce da una fibra naturale coltivata da una pianta ed è in grado di trasformarsi in un indumento con le stesse prestazioni delle fibre sintetiche e con gli elementi artistici della haute couture.

Scritto da: Jenn Sarter Senior Marketing Manager, Cotton Council International